Lucinasco, una gita nel verde alla scoperta di antichi monumenti

Lucinasco Imperia Liguria Italy
Lucinasco, panorama

Lucinasco è un piccolo borgo della provincia di Imperia, distante dal capoluogo circa 18km, adagiato su un crinale a m. 499 di altitudine, da cui si aprono belle vedute delle valli di Oneglia e del Maro sfumate dall’argento degli olivi. Nel cuore del paese oltre alla  Chiesa parrocchiale, del 1688, si trovano i resti di un castello feudale (sec. XII°).

La nostra meta, la Chiesa Monumentale della Maddalena dista circa un chilometro a ovest.

Per raggiungerla si seguono le indicazioni per Vasia, dopo poche centinaia di metri si giunge al lago di Santo Stefano che prende il nome dall’antica chiesa parrocchiale intitolata a Santo Stefano (sec. XVIII),

Il lago di Santo Stefano (hdr)
Il lago di Santo Stefano (hdr)
Chiesa di Santo Stefano
Lucinasco, Chiesa di Santo Stefano

si oltrepassa questo delizioso luogo dopo circa 700 metri si arriva alla meta in un bosco di querce e castagni che, in ogni stagione, si tinge di magnifici colori.

Il Santuario di Santa Maria Maddalena, eretto in stile romanico nel XV secolo (la costruzione inizia il 15 maggio 1451) è stato dichiarato oggi monumento nazionale. Titolo di origine provenzale per l’influenza delle compagnie dei disciplinanti che da Lucinasco, il Giovedì Santo, si recavano processionalmente alla chiesa della Maddalena per adorarvi il Sepolcro. Il santuario ha una bella facciata decorata. La struttura è caratterizzata da un portone ogivale sormontato da un rosone,

Santuario della Maddalena, la facciata
Lucinasco, Santuario della Maddalena, la facciata

oltre che decorazioni con archetti e un’abside quadrangolare affiancato da due absidi semicircolari. L’interno, a tre navate sorrette da colonne e da ampi archi a sesto acuto è molto suggestivo,

 Santuario della Maddalena, interno
Lucinasco, Santuario della Maddalena, interno

con le sue ampie campature pausate dalle colonne in pietra. La luce filtra dalle strette finestre, si insinua fra le partiture architettoniche e definisce gli elementi decorativi a rilievo. Brandelli di colore spiccano sulle arcate che introducono al presbiterio, quali elementi decorativi collocati durante il XVI secolo, legati alla maniera di Giovanni Cambiaso. Dietro l’altare maggiore, barocco, si nota la grata che dà accesso agli scavi archeologici, capaci di rilevare l’esistenza di una precedente costruzione. La chiesa è spoglia dei suoi arredi, conservati per motivi di sicurezza nel museo e nella parrocchiale in paese.

Santuario della Maddalena
Lucinasco Santuario della Maddalena

 

Altri luoghi da visitare:

  • vestigia del Castello dei Ventimiglia;
  • la Chiesa parrocchiale barocca (XVII sec.), artisticamente affrescata e con un monumentale altare in marmo pregiato di G. Porta e B. Stella o Organo di G. Cavalli lodigiano;
  • la Cappelletta del Monte Acquarone sul crinale che divide la Val Prino dalla Valle Impero;
  • il museo “Lazzaro Acquarone” comprendente la Sezione d’Arte Sacra con opere pittoresche e scultoree (dal sec XV al XVIII sec), la Sezione Etnografica e la Casa Contadina dedicati alla civiltà contadina.
 Santuario della Maddalena
Lucinasco, Santuario della Maddalena
Santuario della Maddalena, bassorilievo
Lucinasco, Santuario della Maddalena, bassorilievo
Santuario della Maddalena decorazioni della facciata
Santuario della Maddalena decorazioni della facciata
Santuario della Maddalena, il portale d'ingresso
Santuario della Maddalena, il portale d’ingresso

 

Santuario della Maddalena, portale ogivale con architrave scolpito
Santuario della Maddalena, portale ogivale con architrave scolpito
Santuario della Maddalena abside
Santuario della Maddalena abside
Santuario della Maddalena, retro
Santuario della Maddalena, retro

 

Santuario della Maddalena hdr
Santuario della Maddalena hdr
panorama dal Santuario della Maddalena
Lucinasco, visto dal Santuario della Maddalena

 

Precedente Bajardo Bussana Vecchia, un salto nel passato dove il tempo si è fermato il 23 Febbraio 1887 Successivo Cervo, uno dei borghi più belli d'Italia